Project Description

_Palazzo a Positano

A Li Parlati, in cima a una piccola stradina del borgo antico che attraversa orti e giardini profumati c’è Palazzo a Positano, residenza vescovile del settecento che si conserva intatta fino ad oggi grazie alla scrupolosa cura nei dettagli dei proprietari.
La villa fu decorata con legni preziosi e sete e in seguito, le maestranze locali, realizzarono le porte laccate, i soffitti dipinti e le decorazioni di stucco.

Il rosso pompeiano della struttura si unisce ai colori pastello delle case della “città-verticale” o “wedding-cake”, così chiamata proprio per la sua speciale conformazione arroccata.

A Li Parlati, in cima a una piccola stradina del borgo antico che attraversa orti e giardini profumati c’è Palazzo a Positano, residenza vescovile del settecento che si conserva intatta fino ad oggi grazie alla scrupolosa cura nei dettagli dei proprietari.
La villa fu decorata con legni preziosi e sete e in seguito, le maestranze locali, realizzarono le porte laccate, i soffitti dipinti e le decorazioni di stucco.

Il rosso pompeiano della struttura si unisce ai colori pastello delle case della “città-verticale” o “wedding-cake”, così chiamata proprio per la sua speciale conformazione arroccata.

Vivi qui la tua esperienza 

Contattaci